Il progetto "Caixa Solidária" è arrivato a Lagos e raccoglie cibo e vestiti per i bisognosi.

Il progetto "Caixa Solidária" è arrivato a Lagos e raccoglie cibo e vestiti per i bisognosi.

Il progetto si sta diffondendo in tutto il paese, è passato dall'essere una semplice scatola di oggetti ad un frigorifero.

L'iniziativa è nata dalla residente Andreia Lourenço, che ha lanciato il progetto con alcune scatole sparse per la città. Ognuno di esse è gestita da una persona coinvolta nel progetto.

"Presto mi sono resa conto che non era l'ideale, in quanto la scatola è esposta al sole, alla pioggia, ai cani, ai gatti ... ecc." Con l'aiuto di Filipa Baptista e questa bella solidarietà, è emerso il frigorifero dipinto come ‘caixa solidária’.

Andreia ci ha detto che sentiva il bisogno di coinvolgere più persone nella comunità in questo progetto. “Invita gli amici e crea un team che assicuri che il frigorifero venga fornito almeno due volte al giorno. Con cibo, vestiti, prelibatezze. Abbiamo parlato con i vicini e collaboriamo alla pulizia e al supporto del frigorifero ”.

 

Ispirazione

 

In termini personali, il volontariato ha sempre fatto parte della sua vita. Sua madre ha un progetto simile a Caixa Solidária a Portimão (che è cresciuto nel frattempo in altre aree), da 15 anni.

 

Nella giornata dei bambini, celebrata lunedì scorso, una ‘caixa solidária’ aveva un ordine speciale: “Abbiamo preso vecchie lenzuola e realizzato cappe e mantelle di supereroi, da offrire ai bambini; e riempito il frigorifero di giocattoli, vestiti e accessori speciali del giorno ”.

 

"Amare il prossimo è la più grande prova d’umanità"

Marcela Propriedades è entusiasta dei progetti locali che ispirano e muovono la comunità al fine di risvegliare il meglio in ognuno di noi. Certo, non smetteremo di contribuire.

Forniamo il frigorifero e ogni persona può portare una borsa con il cibo.

Crediamo che con la solidarietà e la cooperazione andremo oltre e, soprattutto di questi tempi, dovremmo contribuire e condividere con chi ne ha più bisogno.